Consorzio Asiago Polpette di cicerchia e Asiago DOP Vecchio

Ricette

Polpette di cicerchia e Asiago DOP Vecchio

Difficoltà
Facile
Tipo di piatto
Secondi piatti
Tempo
1

Ingredienti

Per le polpette

200 gr di cicerchia

1 patata media

1 carota

1 gambo di sedano

1 spicchio d’aglio

Sale e pepe q.b.

Per l’impanatura  

Farina di mais

Pangrattato

Asiago Vecchio Dop grattugiato

Paprika

Cumino

Preparazione

Mettete in ammollo la cicerchia almeno un giorno prima, avendo l'accortezza di cambiare l’acqua ogni tre ore. Una volta pronta, sciacquate la cicerchia e lessatela in acqua pulita per 45 minuti, assieme a dei tocchetti di carota, sedano e a un dente d’aglio. Nel frattempo, lessate anche una patata media e poi sbucciatela.

Scolate la cicerchia togliendo il dente d’aglio ma mantenendo i pezzettini di carota e sedano. Frullate con il mixer il tutto assieme alla patata, creando una purea omogenea. Ammorbidite il composto con un filo d’olio extravergine d’oliva. Se il composto dovesse essere troppo morbido per essere poi lavorato, aggiungete un po' di farina di mais alla purea. Aggiungete sale e pepe a piacimento.

Preparate ora l’impanatura, versando in un piatto farina di mais, pangrattato, Asiago Dop Vecchio o Stravecchio grattugiato, un pizzico di paprica e un pizzico di cumino…. O qualsiasi altra spezia di vostro gradimento.  

È arrivato il momento di formare delle piccole polpette con le mani. Passatele nell'impanatura e saltatele in una padella ben calda dove avete aggiunto un filo d’olio. Scaldatele a fuoco moderato, facendole rosolare circa tre minuti per lato.

Servite le polpette tiepide (raffreddandosi si solidificano).

Cos'è la cicerchia?

La cicerchia è un legume molto diffuso in Africa orientale e in Asia, molto tenace, che cresce in terreni poveri e aridi. In Italia è molto diffusa nelle regioni del centro. Per questa ricetta è stata utilizzata la Cicerchia di Serra de Conti, uno dei Presidi Slow Food delle Marche. 

Vieni a trovarci sui social, usa l’hashtag #AsiagoCheese
Loading...